Eventi

assoli - 30/12/2020 21:00

Assoli

di e con Tonino Taiuti

Dedicato a Franca Angelini, che ha dedicato una vita per il teatro

"Da Petito a Sanguineti, cinque pezzi difficili intervallati da chitarra noise suonate dal vivo".

Sarà un monologo? Sarà un concerto? Sarà teatro? Sarà musica? Sì, è l'amore per la parola del teatro che, pur essendo non più di questo mondo, ci dice che deve ancora venire. È la musica che ha scavalcato le note con i suoni del feedback e i rumori rugginosi di una melodia astratta. lo scontro è palesa la musica vorrebbe cancellare il teatro con la sua violenta sonorità improvvisata. Ma il teatro è lì che aspetta e controbatte con la natura della parola poetica. E allora non c'è che da unirsi e insieme compiere quello che si chiama spettacolo. Ho sempre cercato nel fare questo lavoro, di legare l'enorme passione per la tradizione del teatro e il continuo sperimentalismo della musica contemporanea.

concerto in palcoscenico - 19/04/2020 11:00

CONCERTI IN PALCOSCENICO PER I Più PICCOLI” ( 0/5 ANNI)

            Con la rassegna “CONCERTI IN PALCOSCENICO PER I Più PICCOLI” proponiamo nella cornice specialissima di un concerto vissuto in palcoscenico ascolti diversificati di brani tratti dal repertorio classico, popolare e jazz, per i bambini da 0 a 5 anni e per i loro genitori.

            I musicisti del complesso musicale Sonora Chamber Ensemble (pianoforte, percussione, strumenti a fiato e ad arco, cantanti) circondano gli spettatori proponendo loro, con le diverse esecuzioni, un insieme di stimoli musicali molto vari così da realizzare un’esperienza ludica e formativa completa utile ai piccoli ma anche ai grandi, per lo sviluppo armonioso di una individuale musicalità.

            Una piacevolissima immersione nel suono e nella musica con una modalità di ascolto tutta dedicata alle esigenze e possibilità dei più piccoli (libertà di movimento e di seguire la musica “con il corpo”, presenza degli adulti accanto a loro, una seduta comoda e informale su cuscini e tappeti, musica di qualità con tanti brani di breve durata, azioni e gioco sulla musica) così da favorire nei bimbi lo sviluppo di sensibilità e amore per la musica. Senza confini di generi, la più ampia scelta musicale viene proposta alle famiglia per condividere tutti la gioia del contatto con gli strumenti musicali …in palcoscenico!

ho.me - 04/04/2020 20:30

HO.ME

da un’idea di Martha Festa, drammaturgia Valentina Gamma, regia Massimiliano Foà

con Martha Festa, Rossella Massari, Francesca Niespolo, Arianna Ricciardi

produzione Vernicefresca Teatro

Una città affacciata sul mare, una collina da cui si avvistano balene, mucchi di scarpe senza più padrone e una vicina che se ne va in giro con un fucile carico. Questa è la vita delle due sorelle di “HO.ME”, fatta di certezze e di divieti mossi da un atavico terrore nei confronti di tutto ciò che è diverso. Un giorno però, dal mare, arriva una straniera. “HO.ME” racconta di come l’uomo, in un mondo sempre più ostile, tenti di proteggersi da una fine che sente imminente. I personaggi inventano stratagemmi per sentirsi più sicuri e, così facendo, diventano ogni giorno più soli. Trattengono le redini con forza quando invece basterebbe solo lasciarsi andare, lasciar andare.

i brutti anatroccoli - 05/04/2020 17:00

Unoteatro I BRUTTI ANATROCCOLI – dai 3 anni                                          

Teatro Karoldomenica 5/04 h 17                                    

di e con Silvano Antonelli⿨

liberamente ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen

Essere uguali. Essere diversi.⿨Cosa ci fa sentire “a posto” oppure “in difetto” rispetto a come “si dovrebbe essere”?⿨Per una bambina, per un bambino ogni attimo è la costruzione di un pezzo della propria identità.Il mondo è pieno di modelli e di stereotipi di efficienza e “bellezza” rispetto ai quali è facilissimo sentirsi a disagio. Basta portare gli occhiali, o metterci un po' più degli altri a leggere una frase, o avere la pelle un po' più scura o un po' più chiara, o far fatica a scavalcare un gradino con la sedia a rotelle, o essere un po' troppo sensibili, o un po'....⿨Chiusi nelle proprie emozioni è come si sentisse un vuoto, un pezzo mancante.⿨Ma è proprio da quella mancanza che bisogna partire. Tra papere con gli occhiali, strumenti musicali, divertenti e poetiche suggestioni, lo spettacolo cerca di emozionare intorno all'idea che tutti, ma proprio tutti, possano cercare di rendere la propria debolezza una forza. Da qualsiasi punto si parta e in qualsiasi condizione ci si senta. Un modo per alzare gli occhi e guardare il grande cielo che ci circonda.

Quel cielo nel quale la vita, qualunque vita, ci chiede di provare a volare.

il filo magico - 05/04/2020 11:00

I Teatrini

IL FILO MAGICO

Uno spettacolo di Giovanna Facciolo

età consigliata: 5 – 10 anni

 

Pietro è un bambino che non sa aspettare. Il tempo, per lui, è solo un ostacolo per i suoi desideri. Tutto quello che desidera, infatti, vorrebbe raggiungerlo in fretta. Perciò non riesce ad assaporare il presente, divenendo presto insofferente alle sue richieste e indifferente alle sue bellezze. Anche i suoi sentimenti vanno di fretta!….Maria è la sua amica del cuore, ma Pietro non riesce a gioirne abbastanza, perché vorrebbe esser già grande …..per poterla sposare!

Un giorno, mentre sedeva annoiato in una radura nel bosco, gli appare un personaggio misterioso che, chiamandolo per nome, gli offre in dono una preziosa scatolina da cui spuntava un filo d’oro…. “Questo filo è il filo della tua vita, Pietro… Tirandolo, puoi far scorrere il tempo più in fretta, se lo vuoi…. Ricorda, ogni minuscolo pezzetto corrisponde ad un’ora….. Ma fa attenzione a non tirarlo troppo!…. Usalo con parsimonia … “

Ma si sa che i buoni propositi durano poco, anzi pochissimo, e Pietro si ritroverà a ricorrere al filo magico troppo spesso ……. Per noia, impazienza, desideri incalzanti, paure, insicurezze….

leni, il trionfo della bellezza - 18/04/2020 20:30

Leni. Il trionfo della Bellezza

di Irene Alison, regia Marcello Cotugno

con Valentina Acca

scenografia Sara Palmieri

aiuto regia Martina Gargiulo

Leni Riefenstahl, musa, ballerina, attrice, regista, fotografa, innovatrice del linguaggio cinematografico, pioniera di nuove tecniche di ripresa, ispirazione e maestra per generazioni di cineasti. Un secolo di vita, pericolosamente vissuto attraverso le stagioni piuÌ¿ buie e sanguinarie del Novecento - vicino, troppo vicino al fuoco del regime nazista per non bruciarsi e per non compromettersi. Di questa lunga e straordinaria parabola di vita, Leni, Il Trionfo della Bellezza racconta i giorni d’oro delle riprese di Olympia, il suo capolavoro: un resoconto delle Olimpiadi di Berlino del 1936, dove lo sport, lontano dalla trivialitaÌ¿ della cronaca, viene raccontato col piglio epico di una narratrice di corpi, gesti, sguardi e desideri agonistici

leni, il trionfo della bellezza - 19/04/2020 18:00

Leni. Il trionfo della Bellezza

di Irene Alison, regia Marcello Cotugno

con Valentina Acca

scenografia Sara Palmieri

aiuto regia Martina Gargiulo

Leni Riefenstahl, musa, ballerina, attrice, regista, fotografa, innovatrice del linguaggio cinematografico, pioniera di nuove tecniche di ripresa, ispirazione e maestra per generazioni di cineasti. Un secolo di vita, pericolosamente vissuto attraverso le stagioni piuÌ¿ buie e sanguinarie del Novecento - vicino, troppo vicino al fuoco del regime nazista per non bruciarsi e per non compromettersi. Di questa lunga e straordinaria parabola di vita, Leni, Il Trionfo della Bellezza racconta i giorni d’oro delle riprese di Olympia, il suo capolavoro: un resoconto delle Olimpiadi di Berlino del 1936, dove lo sport, lontano dalla trivialitaÌ¿ della cronaca, viene raccontato col piglio epico di una narratrice di corpi, gesti, sguardi e desideri agonistici

trilogia dell' assenza - 15/04/2020 20:30

Trilogia dell’Assenza

di e con Vincenza Modica

“Rivolta”, “Una pantomima crudele” ovvero “Le mal d’etre”, “Il tempo del silenzio” compongono la “Trilogia dell’Assenza” di e con Vincenza Modica. “Rivolta – Sonata per sola voce umana”, dai “Taccuini ignei” di Vincenza Modica è una breve incursione nell’universo del dolore e dell’alienazione. Il secondo svolgimento, “Una pantomima crudele ovvero Le mal d’etre” si compone di due assoli brevi“La favola invertita” e “La mensa dei cieli” rielaborati in un unico atto. Il terzo svolgimento, “Il tempo del silenzio”, è un primo frammento non ancora concluso di questa terza tappa della Trilogia dell’assenza in cui le parole e le azioni cercano di essere un possibile respiro della scena senza l’affanno della rappresentazione.

trilogia dell' assenza - 16/04/2020 18:00

Trilogia dell’Assenza

di e con Vincenza Modica

“Rivolta”, “Una pantomima crudele” ovvero “Le mal d’etre”, “Il tempo del silenzio” compongono la “Trilogia dell’Assenza” di e con Vincenza Modica. “Rivolta – Sonata per sola voce umana”, dai “Taccuini ignei” di Vincenza Modica è una breve incursione nell’universo del dolore e dell’alienazione. Il secondo svolgimento, “Una pantomima crudele ovvero Le mal d’etre” si compone di due assoli brevi“La favola invertita” e “La mensa dei cieli” rielaborati in un unico atto. Il terzo svolgimento, “Il tempo del silenzio”, è un primo frammento non ancora concluso di questa terza tappa della Trilogia dell’assenza in cui le parole e le azioni cercano di essere un possibile respiro della scena senza l’affanno della rappresentazione.

Abbonamenti

TEATRO GHIRELLI- CARD LIBERI 10 INGRESSI
TEATRO GHIRELLI- CARD LIBERI 5 INGRESSI
SALA ASSOLI/TEATRO DEI PICCOLI- CARD 10 INGRESSI
SALA ASSOLI/TEATRO DEI PICCOLI- CARD 5 INGRESSI
TEATRO KAROL- CARD LIBERI 10 INGRESSI
TEATRO KAROL- CARD LIBERI 5 INGRESSI